Guida SEO su Prestashop: 15 consigli per ottimizzare il tuo store

4 Agosto 2021 15 minuti
guida SEO PrestaShop

Fare SEO su PrestaShop non è uguale a fare SEO su WordPress o altri CMS.

PrestaShop è uno dei CMS (Content Management System) più popolari sul mercato per e-commerce. Con una piattaforma user-friendly, offre un gran numero di funzionalità che possono essere adattate alle esigenze di ogni imprenditore. Tuttavia, devi ottimizzare il tuo sito PrestaShop per ottenere il massimo in termini di traffico e di vendite.

Se vuoi scoprire come indicizzare un sito PrestaShop, ti mostreremo le migliori tecniche SEO in grado di farti posizionare tra i primi risultati dei motori di ricerca con le pagine del tuo e-commerce e le tue schede prodotto.

Quando si costruisce un e-commerce, uno degli scogli più grandi poi diventa quello di attrarre traffico di qualità e di trasformarlo in nuovi clienti in grado di generare vendite.

Lavorare con la SEO su un e-commerce è sicuramente un’ottima tattica per riuscire ad posizionare un sito fatto in PrestaShop, per questo è arrivato il momento di scoprire subito quali sono le migliori tecniche SEO per il tuo e-commerce con 15 consigli (una sorta di guida) che possono aiutarti ad ottenere i risultati che desideri.

15 consigli per ottimizzare la SEO su PrestaShop

Il tuo e-commerce non genera le vendite che avevi in mente? Ecco alcuni consigli che possono aiutarti ad ottimizzare la SEO del tuo store in PrestaShop aiutandoti a scalare la classifica dei risultati di ricerca.

Questi consigli nascono dall’esperienza che il team di Consulenza E-commerce ha raccolto grazie al lavoro quotidiano con i nostri clienti, e che ci ha permesso col tempo di diventare anche un’agenzia partner certificata PrestaShop.

Sei pronto a scoprirli? Ecco i nostri 15 consigli per ottimizzare la SEO su PrestaShop.

Scegli un hosting web affidabile e il giusto dominio

Il primo step che devi compiere ancora prima di realizzare il tuo sito e-commerce è quello di scegliere un hosting web affidabile, per evitare un caricamento delle pagine lento e avere problemi quando magari inizierai ad avere un volume di traffico abbastanza consistente.

Avere un sito e-commerce lento, con le pagine che impiegano diversi secondi per caricarsi, ti danneggia due volte.

La prima perché gli utenti non amano aspettare, e un e-commerce lento e impossibile da navigare ti farà perdere una marea di vendite, anche se dovessi riuscire ad attrarre visitatori di altissima qualità.

La seconda è perché anche in ottica SEO avere un sito lento non viene visto di buon occhio dai motori di ricerca, che penalizzano i tuoi risultati in cambio di un altro sito o e-commerce più veloce e ottimizzato meglio.

Se la scelta di un hosting web affidabile è il primo passo per avere un sito e-commerce, anche individuare il giusto dominio è molto importante.

Quando scegli il dominio per il tuo e-commerce hai due possibilità: utilizzare il nome del tuo brand, oppure scegliere una o due parole chiave correlate alla tua attività e ai prodotti o servizi che vendi.

Qualsiasi cosa tu scelga, l’importante è avere un nome breve, facile da scrivere e da memorizzare. Anche in questo caso sarà utile sia agli utenti che devono cercarti sia ai motori di ricerca.

Migra su PrestaShop 1.7

Dopo aver scelto un hosting web veloce e un dominio per il tuo sito e-commerce, è arrivato il momento di scegliere la piattaforma con cui costruire il tuo store. Se hai già un e-commerce PrestaShop, chiedi al tuo webmaster di verificare che sia installata la versione 1.7, altrimenti prepara subito la migrazione a PrestaShop 1.7.

L’ultima versione di PrestaShop ti da la possibilità di personalizzare il tuo negozio online come desideri, e di scegliere il design e le configurazioni tecniche più ottimali per la tua attività.

Inoltre, avrai a disposizione tantissime estensioni disponibili sul marketplace ufficiale di PrestaShop, che ti aiuteranno a creare un e-commerce unico, costruito secondo le tue esigenze, e ottimizzato per vendere i tuoi prodotti o servizi.

Con l’ultimo aggiornamento di PrestaShop 1.7, il tuo e-commerce potrà essere indicizzato meglio grazie a degli strumenti performanti per ottimizzare le vendite e le conversioni, e alla possibilità di connessione con applicazioni esterne che possono aiutarti a tenere sotto controllo le attività dei tuoi utenti, i tuoi prodotti, l’inventario e così via.

Fai una ricerca approfondita delle parole chiave

Sul web sono presenti numerosi competitor che, come te, si impegnano ad emergere tra la folla dei prodotti e delle offerte.

Un modo per differenziarti dai tuoi concorrenti è quello di fare una ricerca approfondita delle parole chiave dei prodotti o servizi che vendi, e posizionarti sulle cosiddette long tail keywords.

Le parole chiave a coda lunga sono un’ottima opportunità per qualsiasi e-commerce, perché ti danno la possibilità di posizionarti in cima ai risultati grazie ad una minore concorrenza, ma non solo.

Gli utenti che effettuano una ricerca digitando su Google una parola chiave a coda lunga sono molto più avanti nel loro processo di acquisto di acquisto rispetto a chi effettua una ricerca più generica.

Per ricercare le parole chiave da presidiare con i tuoi contenuti e ottimizzare la SEO per riuscire a scalare la classifica di quei risultati esistono tanti strumenti che ti possono aiutare. Uno dei più famosi è il Keyword Planner di Google, uno strumento gratuito che puoi utilizzare per analizzare i volumi di ricerca delle parole chiave, trovare altre idee correlate e verificare la frequenza e la popolarità delle stesse.

Analizzare le parole chiave da presidiare ti servirà per creare contenuti di qualità per intercettare gli utenti nelle fasi più avanzate del loro processo di acquisto.

Definisci le categorie e l’organizzazione delle pagine

Le pagine, gli articoli del tuo blog e i prodotti del tuo e-commerce vanno organizzati secondo una logica ben precisa, anche se troppe volte chi sviluppa siti web in PrestaShop trascura questo passaggio.

Per iniziare, parti dalla definizione delle categorie basandoti sui prodotti che vendi e sull’intento di ricerca dei tuoi utenti. Per ottimizzare il tuo store in ottica SEO è fondamentale inserire, per ogni categoria, un buon titolo, una descrizione appropriata e un’introduzione che aiuta l’utente e il visitatore a capire cosa troverà in quella sezione.

Elementi come titoli e descrizioni sono tra i più importanti per un e-commerce. perché aiutano gli utenti e i motori di ricerca a capire i contenuti delle pagine. Quindi, avere delle categorie specifiche in base ai prodotti che vendi ti aiuta ad offrire ai tuoi clienti una User Experience più semplice

Crea URL facili da leggere e scrivere

guida SEO PrestaShop

È fondamentale avere URL comprensibili sia per gli utenti, quando vogliono ritornare a visitare il tuo e-commerce, sia per i motori di ricerca. Devi assolutamente evitare di avere nei tuoi URL caratteri speciali o sigle generate dal sistema, perché rischi di penalizzare fortemente il tuo sito.

La prima cosa da fare allora è quella di utilizzare una funzione nativa di PrestaShop, che ti da la possibilità di riscrivere i tuoi URL eliminando codici e sigle di troppo.

Per accedere alla funzione di riscrittura degli URL ti basta andare nel pannello di amministrazione che trovi in Configura – Parametri Negozio – Traffico e SEO.

La struttura tradizionale che dovrebbe avere un URL è molto semplice, e segue il percorso che hai creato prima con la definizione di categorie e sottocategorie.

Solitamente, infatti, una buona struttura è formata da:

Ricorda sempre che gli URL devono essere semplici da scrivere e da ricordare, perché è importante far capire sia agli utenti che ai motori di ricerca qual è il percorso di navigazione all’interno del tuo sito e-commerce che va dalla home page alla pagina ricercata.

Ottimizza i titoli, le Meta Description e le schede prodotto

guida SEO PrestaShop

Se vuoi assicurarti che i tuoi prodotti siano trovati facilmente da utenti e motori di ricerca, allora devi lavorare sul copy dei titoli e delle descrizioni delle tue schede prodotto.

Anche in questo caso torna utile la ricerca delle parole chiave che abbiamo visto prima, perché grazie alle keywords analizzate potrai scrivere landing page e schede prodotto utilizzando gli stessi termini ricercati dai tuoi potenziali clienti.

Nel titolo cerca sempre di utilizzare almeno una o due parole chiave correlate al prodotto che stai vendendo, senza superare mai i 50 o 60 caratteri di testo.

Nella Meta Description sintetizza le informazioni più importanti e inserisci anche qui le parole chiave più in linea con l’intento di ricerca degli utenti.

La descrizione delle tue schede prodotto invece deve contenere tutte le informazioni e le specifiche di ciò che stai vendendo, e deve riuscire con un buon copy anche a risolvere in anticipo le obiezioni che potrebbero bloccare un potenziale cliente ad interrompere la navigazione e non portare a termine un acquisto.

Ricorda sempre che le parole chiave, anche se sono fondamentali, vanno utilizzate all’interno di un pezzo di copy in maniera naturale, senza forzare il contenuto e inserirle anche quando non c’è bisogno.

Crea contenuti di qualità

Aggiungere le parole chiave ad un articolo di un blog, una landing page o una scheda prodotto non basta: devi creare contenuti di qualità.

Il copywriting può fare la differenza tra un contenuto che genera conversioni e vendite e un altro che porta soltanto del traffico, senza generare alcun risultato. Quando scrivi un contenuto ricorda sempre chi è la tua buyer persona, mettiti nei suoi panni, risolvi le sue obiezioni e convincilo ad acquistare con un’offerta irresistibile e una call to action accattivante.

Gli articoli che pubblichi e le schede prodotto possono aiutarti a vendere di più, per questo è fondamentale preparare contenuti di qualità e non pensare soltanto alla quantità di materiale che riesci a pubblicare.

Evita contenuti duplicati

La copia di contenuti da un altro sito Web è considerata un plagio vero e proprio da Google, per questo evitalo ad ogni costo. Tuttavia, gli e-commerce affrontano problemi di contenuto duplicato quando prodotti simili vengono mostrati su diverse vetrine o pagine dello stesso sito web.

All’interno delle molteplici versioni, i motori di ricerca non sono in grado di decidere quale versione includere o quale escludere dalla propria directory web. Per ovviare a questo problema utilizza i tag canonici per consentire ai robot di ricerca di conoscere la versione principale di un prodotto.

Produci nuovi contenuti di frequente

Per ottimizzare il tuo store e aumentare il traffico devi produrre nuovi contenuti sempre più spesso. Aprire un e-commerce e caricare i prodotti non è più sufficiente, ora è necessario avere un blog, pubblicare nuovi contenuti e ottimizzarlo per i motori di ricerca.

Puoi usare il tuo blog per scrivere articoli che parlano dei tuoi prodotti o dei problemi e delle esigenze che riscontrano i tuoi potenziali clienti. Anche in questo caso la scelta delle giuste parole chiave può aiutarti a posizionare i contenuti che scrivi in cima ai risultati, per questo ricorda di utilizzare almeno una o due parole chiave per ogni articolo che pubblicherai.

Non esiste una frequenza ideale per pubblicare nuovi contenuti, l’importante è continuare a produrre nuovi articoli e ad aggiornare i tuoi lettori. Puoi pubblicare anche un solo articolo a settimana, l’importante è iniziare e continuare a pubblicare nuovi contenuti.

In questo modo potrai ottimizzare il tuo store e avere più possibilità di scalare la classifica dei risultati di ricerca, e potrai sfruttare il blog come un nuovo canale di acquisizione clienti, che ti porterà più traffico, più visitatori e anche più vendite.

Costruisci un profilo link efficace

Quando scrivi un articolo di un blog è molto importante aggiungere dei collegamenti ipertestuali che rimandano ad un prodotto, ad una landing page con un’offerta esclusiva, o ad altri articoli del tuo blog.

Se riuscirai a costruire una link building efficace, aiuterai i robot dei motori di ricerca ad individuare quali sono le pagine più importanti presenti sul tuo store, e aiuteranno gli utenti a trovare proprio quello che stanno cercando perché potranno trovare la loro risposta nei tuoi contenuti.

Quando aggiungi un link ad un articolo o ad una pagina cerca sempre di utilizzare delle parole chiave, perché sarà più facile per gli utenti e per i crawler individuare i contenuti presenti all’interno di quei link.

Ottimizza le immagini per la SEO

guida SEO PrestaShop

Anche le immagini delle schede prodotto e degli articoli del tuo blog possono essere ottimizzate per la SEO e aiutarti a scalare posizioni nella classifica dei risultati di ricerca.

Per ottimizzare le immagini devi cercare innanzitutto di ridurre al minimo il peso dei file e l’impatto che hanno sulla velocità di caricamento di una pagina.

Per farlo puoi utilizzare un servizio gratuito come TinyPNG oppure puoi modificare le immagini con Adobe Photoshop e salvarle sfruttando la modalità: Salva per Web e Dispositivi.

Una volta caricate le immagini nel giusto formato e con il peso più leggero, potrai rinominarle con una parola chiave specifica per la pagina o il prodotto in cui verrà inserita.

Infine, dovrai scrivere il Tag Alt, e cioè una breve descrizione del contenuto presente all’interno dell’immagine stessa.

Velocizza il caricamento delle pagine

La velocità del sito è un segnale di ranking per Google, e influisce anche sull’esperienza dell’utente. Più velocemente il tuo sito e-commerce riuscirà a caricarsi, e più probabilità avrai che gli utenti proseguano la navigazione e facciano acquisti.

Per ottimizzare la velocità del tuo sito web PrestaShop limita l’uso di codici JavaScript e cerca di non fare personalizzazioni che possono pesare nelle diverse pagine.

Puoi utilizzare diversi plug-in e moduli per memorizzare nella cache il sito Web su fonti esterne e garantire una velocità di caricamento più rapida. Assicurati di investire in server di hosting ad alta velocità e di installare strumenti per l’ottimizzazione della velocità del tuo sito web.

Ottimizza il tema per i dispositivi mobile

guida SEO PrestaShop

Negli ultimi anni il traffico da dispositivi mobile ha superato quello da desktop, per questo verificare e ottimizzare l’usabilità del tuo e-commerce sui dispositivi mobili è fondamentale per garantire ai tuoi utenti una user experience adeguata.

Oggi realizzare un sito PrestaShop ti aiuta in questo, tuttavia ci sono delle regole chiave da seguire che ti porteranno diversi benefici. Ottimizzare il tema per i dispositivi mobile ti premierà con la SEO in base a:

  • Visualizzazione mobile, che prevarrà sulla visualizzazione da desktop;
  • Perfetta adattabilità a tutti i dispositivi;
  • Navigazione fluida grazie a un design semplice.

La tendenza SEO per il 2021 sarà quindi quella di lavorare affinché il tuo sito sia perfettamente utilizzabile da mobile. Se non possiede ancora queste caratteristiche, devi effettuare un aggiornamento al più presto o intervenire affinché diventi mobile friendly.

Sfrutta i dati strutturati

l dati strutturati sono utili per il motore di ricerca e gli utenti finali per comprendere il contenuto del tuo sito web PrestaShop.

L’aggiunta di dati preziosi ai rich snippet potrebbe migliorare direttamente le classifiche SEO delle tue pagine web, e migliora anche l’esperienza utente consentendo ai visitatori di conoscere la maggior parte dei dettagli del tuo prodotto direttamente nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca.

Quindi, dovresti usare i dati strutturati per aiutare i motori di ricerca a capire con più facilità le informazioni contenute su una pagina web, evitando il rischio di commettere errori e di nascondere informazioni che invece potrebbero essere molto importanti per gli utenti che effettuano una ricerca.

Realizza la Sitemap ed il file Robots.txt

guida SEO PrestaShop

Per puntare ad un posizionamento più alto nei motori di ricerca, devi assicurarti che i crawler comprendano la struttura dei contenuti del tuo sito web PrestaShop. A questo scopo è utile generare una Sitemap XML per consentire al motore di ricerca di conoscere il posizionamento di prodotti, categorie e pagine CMS nel tuo negozio online.

È una sorta di “tabella dei contenuti”, e puoi generare manualmente la mappa del sito in formato XML o ricevere aiuto dai plug-in.

Il file robot.txt invece contiene le istruzioni per i robot dei motori di ricerca su come navigare e indicizzare un sito web. Questi bot di solito possono visitare e indicizzare tutto il contenuto del tuo sito web PrestaShop, ma se vuoi che smettano di indicizzare determinate parti o pagine del sito web, puoi farlo con l’aiuto di un file robot.txt.

Se non intendi utilizzare questo file per limitare i crawler da determinate pagine, dovrai comunque assicurarti che il file sia preciso, valido e non blocchi l’indicizzazione di contenuti di valore.

Metti anche tu il turbo al tuo sito PrestaShop

Ora sai quali sono i migliori consigli per ottimizzare la SEO di un sito PrestaShop, ed è fondamentale iniziare a metterli in pratica il prima possibile.

Tuttavia, potresti avere ancora dei dubbi su come iniziare, e probabilmente dovrai anche decidere quale agenzia di marketing può aiutarti ad ottimizzare il tuo e-commerce.

Consulenza E-commerce può aiutarti grazie al nostro team di professionisti ed esperti che lavorano ogni giorno con un unico obiettivo: migliorare i risultati degli e-commerce delle piccole e medie imprese italiane.

Se vuoi saperne di più, verificare lo stato del tuo sito e-commerce e ottimizzare la SEO del tuo e-commerce, puoi richiedere una consulenza con uno dei nostri esperti e insieme potrete trovare la soluzione migliore più adatta al tuo caso specifico.

I nostri esperti possono aiutarti dalla A alla Z. Se hai uno store e vuoi conquistare le prime posizioni di Google, allora devi assolutamente lavorare sull’ottimizzazione SEO!

Contattaci subito scrivendo cosa vuoi realizzare e come possiamo aiutarti, noi ti risponderemo al più presto!


Consulenza E-Commerce è un’agenzia di Milano specializzata nella creazione, ottimizzazione e crescita di siti e-commerce. Un team di oltre 50 persone verticali sul commercio elettronico segue i progetti in tutte le loro fasi, dall’idea alla realizzazione.
Scrivici per informazioni

Articoli correlati